Tempietto di San Bonaventura


STORIA DEL TEMPIETTO DI SAN BONAVENTURA

tempietto di san bonaventura da bagnoregioIl tempietto di San Bonaventura, in origine dedicata a S. Angelo, venne acquistato nel 1632 dalla Venerabile Compagnia di S. Bonaventura, e da quel momento fu chiamato come lo conosciamo oggi.

Pur essendo piuttosto mal ridotta, rimase in stato di abbandono fino al 1856, quando Mons. Brinciotti sottopose alla Ven. Compagnia il progetto redatto dall’architetto-pittore Pietro Gagliardi e in quello stesso anno fu posta la prima pietra.

All’interno si possono ammirare due pale d’altare di pregevole fattura: l’affresco sulla destra rappresenta la Madonna del Popolo e la tela posta dietro l’altare maggiore raffigurante il Sacro Cuore di Gesù e S. Bonaventura.