Chiesa di San Donato


STORIA DELLA CHIESA DI SAN DONATO

Chiesa di san Donato a Civita di BagnoregioLa larga piazza, in terra battuta, è uno dei luoghi più magici. A dominare la scena è la Chiesa di San Donato, di fronte all’antico palazzo comunale di Civita. La costruzione originaria risale al V secolo, di fattura romanica.
Basta entrare per spalancare davanti agli occhi uno scrigno ricco di tesori. Forse il principale è il crocifisso ligneo di scuola donatelliana, con uno sguardo magnetico del Cristo. Vale la pena fermarsi qualche minuto a osservalo nel dettaglio e farsi rapire dalla sua espressività.
Posizionandosi di fronte al crocifisso si può vedere Gesù ancora vivo, veduto da sinistra il crocifisso è agonizzante, mentre veduto da destra Gesù è immerso nel sonno della morte. La facciata è rinascimentale e nel campanile a torre sono situati due sarcofagi etruschi in pietra di basalto.
Nel 1695 un terremoto causò gravi danni alla cattedrale, che fu trasferita nel vicino centro abitato di Bagnoregio, dove la chiesa collegiata di San Nicola fu eretta a nuova cattedrale diocesana.