A Civita di Bagnoregio si corre ‘La Tonna’

A Civita di Bagnoregio si corre ‘La Tonna’

Profili: “Manifestazione preziosa per raccontare l’anima della nostra comunità”

E’ tempo de ‘La Tonna’, l’evento più tradizionale e caratteristico di Civita di Bagnoregio. Un palio pieno di emozioni dove i fantini si sfidano a dorso d’asino. La manifestazione si svolge due volte all’anno: la prima domenica di giugno, in onore della festività della Madonna Liberatrice, e la seconda domenica di settembre, in onore della festività del Santissimo Crocifisso. 

“E’ la mia prima Tonna da sindaco e questo mi entusiasma – così Luca Profili -. Questa manifestazione è oggi più preziosa di quanto potesse essere in passato. E’ uno dei più importanti simboli dell’attaccamento della nostra comunità alle proprie radici e tradizioni. Proprio oggi che, grazie allo sviluppo turistico che abbiamo costruito, Civita è visitata da un milione di turisti all’anno diventa più importante mantenere viva la memoria di chi siamo e da dove veniamo. La Tonna è qualcosa di più di un semplice palio, è un racconto che attraversa il tempo e guarda al futuro”.

Domenica due giugno quindi si terrà la prima corsa del 2019. La gara si svolge in piazza San Donato, dalle ore 16. Secondo il regolamento, i fantini devono effettuare tre giri di piazza San Donato in tondo, da cui il nome della piazza rotonda, o “tonna” nel dialetto locale, per poi affrontarsi in una serie di gare che porteranno i migliori a disputare la finale. Il vincitore si aggiudica il Palio, lo stendardo che raffigura il santo patrono della manifestazione, dipinto ogni anno da un artista locale.

Grande protagonista è l’asino, animale prezioso nel passato per la gente di questo borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi. Unico mezzo di trasporto capace di raggiungere il paese fra i viottoli sterrati che si inerpicano fino alla cima della rupe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Infopoint h24 (beta)
Powered by Civita di Bagnoregio