Primo Concorso Fotografico Città di Bagnoregio

Aperte le iscrizioni al Primo Concorso Fotografico Città di Bagnoregio

 Il “Comitato Venerdì Santo di Vetriolo” e “l’Associazione Culturale Corrado Mortera”, con il patrocinio del Comune di Bagnoregio, promuovono il 1° Concorso Fotografico Città di Bagnoregio, organizzato dal Gruppo Fotografico Magazzino 120 di Viterbo e patrocinato dalla FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

Civita di Bagnoregio è uno dei Borghi più Belli d’Italia, visitato da migliaia di turisti l’anno, provenienti da tutto il mondo. Il concorso ufficiale a patrocinio FIAF, come quello instagram curato da FIAFers, vogliono veicolare proprio il messaggio dell’universalità di questo borgo, arroccato sulla Valle dei Calanchi scavata dall’erosione millenaria dell’acqua, e per questo candidato dal 2017 a Patrimonio Unesco, come “Paesaggio Culturale” della cui fragilità tutti devono prendersene carico. 

Conosciuto come “il Paese che muore” è molto di più: è un territorio delicato, unico in Italia per le sue creste ondulate di argille, dalle aspre pareti e alti torrioni, come il dolomitico “Montione” e la famosa “Cattedrale; è storia, che affonda nell’epoca etrusca, si arricchisce nel medioevo, che ne delinea l’aspetto attuale; è il lavoro delle persone che ancora lo abitano e preservano tradizioni, riti; è la gente che vive nei borghi che lo circondano, come Bagnoregio, Lubriano, Vetriolo, Castel Cellesi, Civitella d’Agliano; è il Museo Geologico e delle Frane, museo che dalla geologia alla sismologia, passando per l’archeologia lega Civita al suo territorio. 

Lo scopo del concorso è di aumentare il turismo, anche quello fotografico e di viaggio, dare risalto alla ricettività, all’accoglienza e alla salvaguardia di un ambiente così fragile e magnifico nella sua unicità. Un turismo più lento e riflessivo. Possibilità di trekking tra i calanchi, tra i sentieri ripristinati, per scoprire territorio, paesaggi, borghi e peculiarità enogastronomiche che connotano tutta la zona e in generale l’alta Tuscia. Mettere in risalto tutti gli aspetti sopra menzionati del territorio su cui insiste il borgo di Civita, attraverso la selezione delle foto e nell’allestimento di una mostra diffusa per le vie di Civita con tutte le foto ammesse e premiate

 Due le sezioni del concorso nazionale a Patrocinio FIAF:  All’ombra di Civita” (Paesaggio, folclore, vita e attività dell’uomo nella valle dei calanchi di Civita di Bagnoregio e nei paesi che vi si affacciano) ;  “La Terra” (Peculiarità morfologiche e geologiche, paesaggi vulcanici, crete, deserti, calanchi, paesaggi rocciosi, paesaggi carsici, fiumare ecc…) 

Ciascuna categoria prevede premi in denaro, pernottamenti e cene presso strutture del territorio. Per la sezione valevole per la statistica Fiaf, come di consueto, anche le medaglie FIAF. Si parlerà anche di Sostenibilità, grazie al Premio fortemente voluto dal Main Sponsor, lo studio di Architettura Nousfera di Viterbo, per far risaltare il messaggio del giusto rapporto uomo – ambiente, connotandolo al minore impatto e alla maggiore preservazione dello stesso. Consisterà in un premio in denaro e in un’opera d’arte realizzata per l’occasione da un artista locale.

A impreziosire il tutto il catalogo cartaceo che sarà spedito a tutti i partecipanti e conterrà le foto premiate, ammesse e segnalate. 

Ci sarà tempo fino al 30 agosto per inviare le foto. Una giuria di fotografi esperti e figure operative in ambito FIAF decreteranno i vincitori che saranno premiati il 28 settembre presso la Sala Conferenze a Palazzo Alemanni di Civita di Bagnoregio. 

Parallelamente il 12 luglio partirà il contest instagram #allombradicivitafiafers della durata di 7 settimane, curato da FIAFers, la voce instagram del dipartimento Social della FIAF, una rete dinamica, vivace e diffusa sul territorio per diffondere le nuove forme di comunicazione e fruizione fotografica. Ogni giorno tra le foto postate con #allombradicivitafiafers saranno selezionate 3 foto, ripostate sul profilo #fiafers e ogni settimana 3 foto scelte saranno spiegate per tecnica e linguaggio sulla pagina facebook FIAFers. 50 foto stampate andranno a costituire la mostra presso il Palazzo Alemanni, sempre dal 28 settembre. 

Tra queste saranno decretate le tre vincitrici che saranno anche pubblicate su Fotoit, rivista mensile FIAF. Il Premio Sostenibilità è previsto anche per la sezione instagram: verrà scelto tra tutte le foto postate sia con #allombradicivitafiafers che con #goingreen 

Per ora non resta che leggere l’intero regolamento  e le informazioni su  www.comune.bagnoregio.vt.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Infopoint h24 (beta)
Powered by Civita di Bagnoregio